LA PROMOZIONE DEL LIBRO FRANCESE IN ITALIA

L’ufficio per il Libro dell’Institut français Italia ha come missione quella di promuovere l’editoria e gli autori francesi in Italia, accompagnato dalle istituzioni francesi competenti: l'Institut français, il servizio del libro e della lettura del ministero francese della cultura, la BIEF (Ufficio internazionale per l’editoria francese) e il CNL (Centro nazionale del libro) e la BNF (Biblioteca nazionale di Francia) insieme alle istituzioni italiane omologhe: la Direzione generale delle biblioteche, degli Istituti culturali e del diritto d’autore del ministero per i beni e le attività culturali, il Centro per il libro e la lettura (CEPELL), l'AIE (Associazione italiana degli editori), ecc.
Il suo incarico si articola su differenti tipologie di azioni, come:

  • la venuta e le tournée di autori francesi e francofoni nell'ambito di fiere e di festival del libro italiani o anche in modo più specifico in risposta a puntuali richieste dei partner italiani;
  • l’organizzazione di "stagioni culturali" incentrate sulla letteratura (FFF, il "festival della narrativa francese", il Premio Stendhal per la traduzione) o la saggistica e il dibattito delle idee (ciclo "Prospettive critiche");
  • la collaborazione con i principali eventi librari italiani: la fiera del libro per ragazzi di Bologna, il salone del libro di Torino, il festival delle letterature di Mantova, il Pisa Book Festival, Più libri, più liberi a Roma, ecc.;
  • la collaborazione con le librerie francesi in Italia, a Firenze, Roma e Napoli;
  • l’organizzazione di incontri professionali di editori franco-italiani, in collaborazione con il BIEF;
  • il dispositivo di sostegno alla traduzione dal francese verso l'italiano (Piano di aiuto alla pubblicazione Casanova);
  • in generale, ogni forma di cooperazione con il settore librario italiano.

Inoltre l’ufficio per il Libro coordina la rete di biblioteche francesi in Italia, in particolare quelle degli istituti francesi di Milano, Firenze, Napoli e Palermo. Collabora con le biblioteche dell'Institut français Centre Saint-Louis a Rome e quelle delle Alliances françaises.