Archiviato

Venerdì 24 Luglio 2015 > Domenica 27 Settembre 2015 >

Mostra "La fotografia francese del Novecento" a Pordenone

Spazi Espositivi della Provincia, Pordenone
24 luglio – 27 settembre 2015
Martedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00 - sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00

Inaugurazione venerdì 24 luglio, Ore 18.30

Aprirà il 24 luglio la mostra Fotografia francese del Novecento,  che presenterà in modo esaustivo la fotografia francese del XX° Secolo, attraverso 140 opere, che le diverse collezioni e archivi hanno raccolto nel corso del tempo. Sarà introdotta da un breve prologo di immagini sulla fotografia del XIX secolo (Maxime Du Champ, Gustave Le Gray, Edouard Denis Baldus, Louis Auguste et Auguste Rosalie Bisson,  Pierre Petit, Louis Emile Durandelle, Teophile Cognacq, Felix Bonfils, Alphonse Bernoud, Alphonse Liebert, Albert Chevojon).
L'inaugurazione della mostra sarà il venerdì 24 luglio. Inoltre, alle 16.30, il 24 luglio, presso la sala consiliare della Provincia di Pordenone verrà consegnato l’International Award of Photography a Claude Nori, fondatore di Contrejour e di Camera International, presente anche Jean Marc Lacabe, direttore del Chateau d’Eau di Tolosa.
La mostra comprende un'ampia selezione degli Autori che hanno caratterizzato la Fotografia Francese del Novecento attraverso una serie di preziose opere che provengono  da prestigiose collezioni come quella del la Fratelli Alinari di Firenze, dalla Galleria Civica di Modena, dalle Gallerie Paci Contemporary, Massimo Minini e dal Museo Ken Damy di Brescia, da Martini e Ronchetti di Genova, dalla Scuola di Fotografia nella Natura di Roma, dal Château d'Eau, Pôle photographique de Toulouse nonché dall'archivio del CRAF.  e da collezioni private.
 
I capitoli che seguono al prologo iniziale sono:

- L'inizio del Secolo, Atget e il surrealismo (con fotografie di Paul Nadar, Henri Manuel, Louis Meurisse, Robert Demachy, Jacques Henri Lartigue, Florence Henri, Man Ray, Emmanuel Sougez, Hans Bellmer,  André Kertesz,  Pierre Molinier, Cesar Domela-Nieuwenhuis, Francois Kollar, Brassai, George Hugnet, Denis Colomb, Mark Lacroix…) ;

- La fotografia umanitaria il fotogiornalismo (con fotografie di Gaston Longet, Henri Cartier Bresson, Willy Ronis, Edouard Boubat, Robert Doisneau, Izis Bidermanas, Marc Riboud, Paul Almasy, Bernard Rouget, Jean Philippe Charbonnier, Daniel Frasnay, Janine Niepce, Gilles Peress, Martine Franck, Philippe Salaun, Leon Herschtritt, Guy Le Querrec, Bruno Barbey, Raimond Depardon, Alain Nogues, Regis Bossu, Susannah Wilshire Torem, Alain Keler,Klavdij Sluban,,…) ;

- I fotografi artisti (con fotografie di Lucien Hervé, William Klein, Frank Horvat, Etienne Bertrand Weill, Jeanloup Sieff, Irina Ionesco, Lucien Clergue, Pierre Vallet, Bernard Faucon, Jean Luc Tartarin, William Ropp, Jean Pierre Gilson, Sarah Moon, William Ropp) ; 

- L'apparire di Contrejour e della nuova fotografia francese (con fotografie di Claude Nori, Jean Dieuzaide, Arnaud Claas, Claude Batho, John Batho, Francois Le Diascorn, Pierre de Fenoyl, Denis Roche, Jean Pierre Gilson, Bernard Plossu, Denis Brihat) ; 

La fotografia francese contemporanea (con fotografie di Christian Lebrat, Vincent Debanne, Charles Freger, André Mérian, Dorothée Smith, Olivier Metzger, Paul Thorel, Gael Bonnefon, Dannis Darzazq, Richard Pak, Richard Dumas, Marie Maurel de Maillé, Eric Rondepierre, Jean Turco, Christopher Clark e Virginie Pougnaud, Pierre Louis Martin, Gilbert Garcin, Laurent Millet).

Il catalogo avrà il Patrocinio dell’Ambasciatrice di Francia a Roma Catherine Colonna, del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, conterrà un saluto del Presidente della Provincia di Pordenone Claudio Pedrotti, una prefazione di Anne Cartier Bresson sulla Fotografia del XIX° e XX° ssecolo e testi dei curatori Roberto Salbitani (La fotografia umanitaria); di Claude Nori (L’esperienza di Contrejour) e di Walter Liva.